torta di carote e mandorle

Torta di carote

Ingredienti:
300 gr di farina per dolci 00 Molino Cosma
100 gr di mandorle pelate
150 gr di zucchero semolato
250 gr di carote
3 uova
100 ml di olio di semi
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
Per la guarnizione:
Frutta secca e frutta fresca a piacere

Preparazione:

Dopo aver pulito e grattugiato le carote, frullate le mandorle fino a ridurle a farina (aiutatevi con un tritatutto).

 

Passate le carote con un colino schiacciandole prima di metterle nell’impasto, in quesato modo toglierete l’acqua e renderete l’impasto più meno liquido.
In una terrina montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una bella crema chiara e spumosa, a questo punto aggiungete le carote, l’olio, la farina setacciata ed il lievito, la farina di mandorle e la vanillina.

 

Una volta che l’impasto sarà bene amalgamato versatelo in una teglia precedentemente imburrata e infarinata e cospargetela di frutta secca (noi vi consigliamo le mandorle o le noci ) ed infornatela a 180° per circa 40 minuti.

 

Sfornate la torta di carote e fatela intiepidire prima di sformarla e servirla.
Prima di servirla la potete guarnire con dei frutti di bosco che gli daranno un tono piacevolmente acidulo.

Ricetta rose del deserto con farina 1

Ricetta Rose del Deserto con Kornflakes

Le rose del deserto sono ideali per colazione o per una dolce merenda, piacciono a grandi e piccini e per i più golosi le si possono arricchire con delle gocce di cioccolato.
Oggi vi proponiamo le rose del deserto con farina1 che contiene una percentuale maggiore di crusca e di germe del grano, le parti più ricche di sostanze nutritive.

 

Ingredienti per 16 biscotti:
80 g Burro (a temperatura ambiente)
60 g Farina 1 Molino Cosma
60 g Farina Di Mandorle
1 Uovo
180 g Cornflakes
1 bustina Lievito In Polvere Per Dolci
50 g Zucchero
Un Pizzico Di Sale
20 g Zucchero A Velo (facoltativo)

Preparazione:

Togliere il burro dal frigorifero almeno 15 minuti prima dell’utilizzo, tagliatelo in pezzettini ed inseritelo in una terrina assieme allo zucchero ed ad un pizzico di sale. Con le fruste elettriche lavorate gli ingredienti finché non saranno ben amalgamati tra loro. A questo punto incorporate anche l’uovo intero e continuate ad amalgamare il tutto.
Appena il composto risulterà omogeneo, versateci anche la farina 1 ed il lievito, precedentemente setacciati, e mescolate bene gli ingredienti utilizzando un mestolo in legno.
Quando l’impasto risulterà morbido e privo di grumi, incorporate anche la farina di mandorle e continua a mescolare.
Nel frattempo, sbriciolate 60 grammi di fiocchi di mais ed inseriteli nella terrina assieme a tutti gli altri ingredienti avendo cura di amalgamare ancora bene il tutto.

 

Prendete un vassoio, poi – utilizzando un cucchiaino – prelevate una parte dell’impasto e con le mani formate una pallina delle dimensioni di circa 5 centimetri di diametro; ripetete l’operazione fino ad esaurire tutto l’impasto.
Passate ciascuna pallina all’interno di una terrina contenente il mais in fiocchi rimasto e cercate di farlo aderire bene alle rose del deserto.

Mettete le rose del deserto a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti dopodiché trasferitele in forno preriscaldato a 170°C per circa 15 minuti.
Trascorso il tempo di cottura, fate raffreddare i biscotti e se vi piace spolverateli con lo zucchero a velo!

WhatsApp Image 2017-11-02 at 11.04.19

Dolce di San Martino

Ingredienti:
500 gr di farina 00 Molino Cosma
250 di burro
200 gr di zucchero a velo
3 uova
Aroma vaniglia

 

Preparazione:

Per preparare il dolce di San Martino, tipico della tradizione veneziana si comincia con l’amalgamare il burro freddo a pezzi con la farina, poi aggiungere le uova, lo zucchero, la vaniglia e impastare bene velocemente.
Lasciar riposare la pasta frolla in frigo per 30 minuti.
Riprendere la frolla e stendere velocemente prima che si scaldi dando la forma desiderata.
Infornare a 180 gradi per 20 minuti.
Decorare con glassa reale o caramelle o cioccolatini.

 

Autore: Elisa Tomè

biscotti halloween1200x627

Dolcetti di Halloween – i biscotti teschio

Ingredienti per 30 biscotti

500gr di farina per dolci e biscotti 00 Molino Cosma
380gr di burro a temperatura ambiente
240gr di farina di nocciole
1 pizzico di sale fino
240gr di zucchero
30gr di pinoli
1 uovo
1 baccello di vaniglia

 

Preparazione:
Ponete in una ciotola la farina 00, la farina di nocciole e lo zucchero e mescolate il tutto con una frusta.Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e iniziate ad impastare con le mani. In una ciotolina sbattete l’uovo con il sale, aggiungendo i semi della bacca di vaniglia.

 

Versate il contenuto della ciotola nella terrina e continuate ad impastare. Il composto si presenterà granuloso, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani, fino ad ottenere un panetto morbido e compatto. Lasciatelo riposare, coprendolo con della pellicola, in frigorifero per almeno un’ora.

 

Trascorso il tempo necessario, infarinate nuovamente la spianatoia e stendete l’impasto con il mattarello, fino ad ottenere uno spessore di circa 1 cm. Con un coppapasta (o con un bicchiere) formate dei dischi e con le dita andate a premere su due lati del disco per creare la forma del teschio. Con il manico di un cucchiaio di legno formate l’incavo degli occhi e con uno stecchino (o un coltello) tracciate due linee che formeranno le fosse nasali.

 

Con i pinoli, infine, create i denti (se non amate i pinoli potete usare gli zuccherini colorati). Ponete ora i biscotti su una leccarda ricoperta da carta da forno e infornateli in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Una volta cotti, lasciateli raffreddare su una gratella: i vostri biscotti teschio sono pronti per spaventare i vostri ospiti ad Halloween!

 

 

E ricordatevi…date libero sfogo alla fantasia per dare la forma che più vi piace!

Strudel di mele con farina di farro Molino cosma

Strudel di mele con Farina di Farro

Ingredienti per 1 strudel di mele
Per la pasta frolla
500 g di farina di farro biologica Molino Cosma
250 g di zucchero
250 g di burro
1 cucchiaio di rum
½ bustina di zucchero vanigliato
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 puntina di scorza di limone grattugiata
Sale

 

Per il ripieno
4 mele
80 g di zucchero
½ bustina di zucchero vanigliato
30 g di uvetta
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaio di rum
1 limone, succo
noci tritate

 

Preparazione

Per la pasta frolla amalgamare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, lo zucchero vanigliato, le uova e la scorza di limone. Aggiungere la farina, il lievito, il rum, una presa di sale e lavorare la pasta fino a ottenere una consistenza compatta. Lasciare riposare la pasta per circa 30 minuti e poi stenderla a forma rettangolare. Per il ripieno sbucciare le mele, privarle dei torsoli e tagliarle a fettine. Unirle quindi agli altri ingredienti e distribuire il ripieno sulla pasta frolla. Ripiegare lo strudel e cuocere in forno già caldo a 165 °C per circa 50 minuti. Tagliare lo strudel a fette, disporre nei piatti e guarnire con salsa alla vaniglia e fragole.

ricetta waffle

Waffle

INGREDIENTI

140gr di farina 00 per dolci Molino Cosma
110gr di zucchero
1 pizzico di sale
3 uova medie
Zucchero a velo q.b.
110gr di burro più 20gr per spennellare
I semi di una bacca di vaniglia

Preparazione:

Separate i tuoli dagli albumi e in una capiente terrina sbattete i tuorli con metà dello zucchero finché non saranno amalgamati insieme. Unite ai tuorli il burro fuso, stando attenti a lasciarlo raffreddare prima di versarlo nel composto.

Montate a neve gli albumi con l’altra metà dello zucchero e incorporateli al composto di tuorli, zucchero e burro. Eseguite questa operazione con una spatola mescolando con un deciso ma delicato movimento dal basso verso l’alto in modo da non smontare gli albumi. Aggiungete al composto anche la farina setacciata, il sale e i semi della bacca di vaniglia, poco per volta, sempre eseguendo lo stesso movimento con la spatola di gomma, fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto prendete la macchina per waffle, accendetela e lasciatela riscaldare impostando la temperatura su un livello alto, quando la piastra è calda spennellate le piastre con del burro fuso. Quando le piastre saranno arrivate alla temperatura desiderata, versate un mestolo abbondante di composto per volta al centro della piastra (la piastra utilizzata da noi ha un diametro di 18/20 cm di diametro) quando chiuderete la piastra il composto si espanderà per tutta la dimensione della piastra. Una volta chiusa la cialdiera lasciate cuocere per circa cinque minuti fino a quando il waffle risulti ben dorato.

Estraete il waffle dalla piastra, posizionatelo su un tagliere ed eliminate gli eventuali bordi in eccesso. Tagliate anche le porzioni seguendo le forme della vostra cialda. Spolverate i waffle con poco zucchero a velo e serviteli caldi accompagnandoli come preferite.

Ricetta pandoro con farina di manitoba Molino Cosma

Pandoro

INGREDIENTI

18 g di lievito di birra
450gr di farina Manitoba Molino Cosma
125 gr (più un cucchiaio) di zucchero
3 uova intere e un tuorlo
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaino di sale
170gr di burro
60ml di latte (più tre cucchiai)

Preparazione

La realizzazione della ricetta del pandoro inizia con la preparazione del cosidetto lievitino, ovvero la base con cui formare gli impasti successivi. In una ciotolina fate sciogliere 15 gr di lievito di birra in 60 ml di latte tiepido, unite un cucchiaio di zucchero, il tuorlo, aggiungete poi 50 gr di farina e impastate per amalgamare bene il tutto. Coprite questo primo impasto e fate lievitare fino a far raddoppiare il tutto. Ci vorrà circa un’ora. Quando il volume dell’impasto sarà raddoppiato, fate sciogliere in tre cucchiai di latte 3 grammi di lievito di birra e versatelo al composto, aggiungete i 100 gr di zucchero, l’uovo, amalgamate il tutto e versate questo impasto in una ciotola con 200 gr di farina e impastate aiutandovi con le mani o con un cucchiaio di legno.

 

Unite poi 30 gr di burro a temperatura ambiente e impastate fino a che non si sarà amalgamato all’impasto, ottenendo così un composto liscio. Coprite e fate raddoppiare il volume in luogo tiepido, ci vorrà circa un’ora. Procedete poi con il secondo impasto. Unite altri 200 gr farina,le uova, lo zucchero (25 grammi), sale, i semi prelevati dalla bacca di vaniglia e impastate di nuovo. Schiacciate l’impasto, ripiegatelo su se stesso e mettetelo in una ciotola unta con il burro e fate lievitare ancora fino al raddoppio. Poi mettete l’impasto a riposare in frigo per 8/12 ore.

 

Trascorso il tempo in frigorifero, rovesciate la pasta sul tavolo, tiratela con un mattarello formando un quadrato, distribuite al centro 140 gr di burro ammorbidito, portate i quattro angoli del quadrato al centro in modo da richiudere la sfoglia. Fate attenzione a richiudere bene i bordi della sfoglia in modo che il burro non fuoriesca, spianare delicatamente in un rettangolo e piegate in 3 e far riposare per 15-20 minuti in frigorifero. Ripiegate nello stesso modo e far riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti.

 

Spianate, ripiegate di nuovo e fate riposare in frigorifero per altri 15-20 minuti. Ogni volta che mettete l’impasto in frigo potete riporlo in un sacchetto di plastica per alimenti in modo che non prenda altri odori. Dopo l’ultimo riposo stendete l’impasto un’ultima volta, ripiegate i bordi verso il centro, e procedete formando una palla rigirando i bordi verso l’interno.Quando la palla sarà formata ungetevi le mani con il burro e ruotate l’impasto sul tavolo arrotondando ancora l’impasto.

 

Quindi imburrate un apposito stampo per pandoro alto 20 cm, con una capacità di 1 kg, e spennellatelo con il burro. Inserite l’impasto all’interno dello stampo imburrato, coprite lo stampo e lasciate lievitare finché la cupola uscirà dal bordo. Mettete su una teglia da forno posta nella parte inferiore una ciotolina d’acqua e infornate il pandoro facendolo cuocere in forno statico già caldo a 170 gradi per 15 minuti, poi abbassate a 160 gradi e lasciate cuocere per altri 50 minuti circa. Prima di sfornare il pandoro regolatevi per la cottura facendo la prova stecchino: pungete il pandoro se lo stecchino rimane umido lasciatelo ancora cuocere altrimenti sfornate il pandoro e lasciatelo raffreddare. Poi sformate il pandoro e cospargetelo con lo zucchero vanigliato.

 

Buone feste a tutti!

torta-alla-zucca-sito

Torta alla Zucca

2kg di zucca da pulire
200 gr di Philadelphia
100 gr di burro
100 gr di farina 00 di grano tenero Molino Cosma
150 gr di zucchero
100 ml di latte
4 uova
100 gr di mandorle
1 cucchiaino di cannella
1 limone biologico
3 biscotti secchi

Preparazione:
Fate fondere il burro e lasciatelo da parte a intiepidire. Nel frattempo tagliate a fette la zucca, togliendo semi, filamenti e buccia, fatela a pezzi più piccoli e mettetela a cuocere in forno per circa 1 ora a 200 gradi.

 

Mentre la lasciate raffreddare setacciate la farina dentro una ciotola. Unite il burro a temperatura ambiente, i tuorli, la Philadelphia, 130 gr di zucchero, la cannella e la scorza di limone grattugiata. Unite la zucca e amalgamate il tutto aiutandovi versando poco alla volta il latte a filo.
Montate a neve gli albumi e quindi incorporateli delicatamente al composto.
Imburrate e infarinate una teglia da 22 cm, quindi sbriciolatevi sul fondo i 3 biscotti secchi.

 

Versate l’impasto nel tortiera e cospargete con le mandorle tritate e lo zucchero rimasto.

Cuocete in forno già  caldo a 200° per circa 1 ora.
Sfornate, lasciate intiepidire e cospargete con zucchero a velo.

 

ricetta gnocchi con il pesto

Gnocchi con pesto alla genovese

1 kg di patate
1 Uovo
300 gr di farina di grano tenero 00 per Pasta, Gnocchi e Sfoglia Molino Cosma
Saleq.b.

Ingredienti per il pesto alla genovese:
2 spicchi di aglio
1 pizzico di sale grosso
100 ml di olio di oliva extravergine
50 gr di foglie di basilico
2 cucchiai di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di pinoli
6 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparazione:
Lavate le patate e mettetele in una pentola con dell’acqua salata e lasciatele bollire. Ancora calde, sbucciatele, schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato.
Aggiungete un pizzico di sale, la farina e impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice. A questo punto aggiungete un uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto senza grumi e compatto.
Dividete l’impasto in tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie o un vassoio infarinato. Se volete dare agli gnocchi le caratteristiche rigature fate scivolare ogni gnocco sulla forchetta schiacciandolo un po’, ma non troppo. Lasciate riposare i vostri gnocchi per 15 minuti, dopodiche’ fateli cuocere in una pentola abbastanza grande con l’acqua salata e scolateli quando saliranno a galla.

Per il pesto:
Ponete l’aglio sbucciato nel mortaio con del sale grosso (3-4grani). Cominciate a pestare finche’ l’aglio sara’ ridotto in crema, aggiungete le foglie di basilico insieme ad un pizzico di sale grosso e schiacciatelo contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario. Continuate cosi’ fino a quando dalle foglie di basilico non uscira’ un liquido verde brillante, a questo punto aggiungete i pinoli e ricominciate a pestare per ridurre in crema. Aggiungete i formaggi un po’ alla volta, mescolando continuamente e per ultimo l’olio di oliva extravergine che andra’ versato a filo, mescolando sempre con il pestello.