torta di fichi molino cosma

Torta di fichi

Ingredienti:
Fichi freschi q.b.
120 g di zucchero semolato
150 g di burro
4 uova
50 ml di latte
250 g di farina per dolci Molino Cosma
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
zucchero a velo per decorare

Preparazione:
Lavare e sbucciare i fichi.
In una ciotola capiente, con uno sbattitore elettrico, lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad avere una crema bella amalgamata.
Unire alla crema di burro le uova, il latte e continuare a lavorare il composto.
Incorporare un po’ per volta la farina setacciata unita al lievito, aggiungere un pizzico di sale e continuare a lavorare sino a quando sarà ben amalgamato e gonfio.
Rivestire una teglia con carta forno oppure imburrarla ed infarinarla, versare il composto e livellarlo sbattendolo un po’ sul piano lavoro.
Sistemare un bel po’ di fichi freschi sulla superficie del dolce e farli affondare un po’ nel composto.
Mettetela in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti, fare la prova stecchino trascorsi 30 minuti e verificare la cottura.
Far intiepidire, sformare e spolverare con tanto zucchero a velo.

La farina e la tua salute

La farina e la tua salute


Carboidrati complessi

I carboidrati sono nutrienti “indispensabili” per la nostra salute. La scienza della nutrizione ci dice che in una alimentazione equilibrata il 55-60% delle calorie giornaliere deve provenire dai carboidrati di cui solo il 10 % sotto forma di zuccheri semplici, il resto sotto forma di carboidrati complessi come gli amidi.

Una dieta povera di carboidrati causa un accumulo di corpi chetonici (nocivi per la salute) e determina un’eccessiva distruzione (catabolismo) delle proteine che compongono tutti i tessuti del nostro organismo.
Le farine e gli alimenti a base di farina (come il pane e i prodotti da forno) sono ricche di carboidrati complessi che si assorbono lentamente, a differenza degli zuccheri, e non inducono, dopo il pasto, un picco di iperglicemia.

L’organismo li trasforma in glucosio che utilizza per fornire energia a tutti gli organi ed apparati, in particolare alle cellule del sistema muscolare, del sistema nervoso ed ai globuli rossi. Questi ultimi in particolare possono vivere esclusivamente utilizzando il glucosio.

Proteine vegetali

La quota di proteine vegetali contenuta nelle farine offre un interessante contributo alla copertura del fabbisogno proteico giornaliero complessivo dell’organismo.

La carenza degli aminoacidi essenziali lisina e triptofano nelle proteine vegetali delle farine viene infatti facilmente compensata consumando il pane, come comunemente accade nella nostra alimentazione quotidiana, insieme ad altri alimenti proteici animali, come il formaggio o la carne o il pesce o vegetali come i legumi entrambi ricche di lisina e triptofano.
Le proteine vegetali contenute nelle farine sono meno costose delle proteine animali e non sono accompagnate, a differenza di queste ultime, dalla presenza di lipidi, in particolare di acidi grassi saturi cioè grassi il cui consumo deve essere limitato per mantenere cuore e vasi sanguigni sani e funzionali.

Acidi grassi mono e polinsaturi

Le farine apportano pochissimi grassi (lipidi) alla nostra alimentazione, contribuendo quindi al contenimento della quota lipidica complessiva che, in una alimentazione ottimale e attenta alla salute, dovrebbe mantenersi preferibilmente al di sotto del 30% delle calorie complessive giornaliere.
I grassi contenuti nelle farine inoltre sono rappresentati soprattutto da acidi grassi mono e polinsaturi in grado di svolgere funzioni essenziali a livello cellulare e di proteggerci dalle malattie cardiovascolari.

 

Vitamine del gruppo B

Sono vitamine fondamentali per il corretto funzionamento del sistema nervoso e del sistema muscolare. Svolgono un ruolo protettivo per l’integrità della cute ed hanno un effetto antianemico.

Potassio

E’ un elemento indispensabile per innumerevoli processi biologici. Soprattutto per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare e del sistema muscolare.

Fibra alimentare

La fibra alimentare non viene digerita ma arriva nell’intestino dove viene metabolizzata dalla flora batterica presente.
La sua presenza nella dieta è utile alla nostra salute in vari modi: aumenta il senso di sazietà e migliora le funzioni intestinali contribuendo a combattere la stipsi e a prevenire la malattia diverticolare.
Può svolgere un ruolo importante per la prevenzione dei tumori dell’intestino favorendo la diluizione e l’eliminazione di eventuali sostanze cancerogene.
Contribuisce a ridurre il rischio di diabete e delle malattie cardiovascolari modulando l’assorbimento degli zuccheri e riducendo i valori del colesterolo ematico attraverso diversi meccanismi biologici.

Fonte: infofarine.it

 

molino cosma farine online shop yeswefood ecommerce online marketing

biscotti halloween1200x627

Dolcetti di Halloween – i biscotti teschio

Ingredienti per 30 biscotti

500gr di farina per dolci e biscotti 00 Molino Cosma
380gr di burro a temperatura ambiente
240gr di farina di nocciole
1 pizzico di sale fino
240gr di zucchero
30gr di pinoli
1 uovo
1 baccello di vaniglia

 

Preparazione:
Ponete in una ciotola la farina 00, la farina di nocciole e lo zucchero e mescolate il tutto con una frusta.Aggiungete il burro tagliato a pezzetti e iniziate ad impastare con le mani. In una ciotolina sbattete l’uovo con il sale, aggiungendo i semi della bacca di vaniglia.

 

Versate il contenuto della ciotola nella terrina e continuate ad impastare. Il composto si presenterà granuloso, trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani, fino ad ottenere un panetto morbido e compatto. Lasciatelo riposare, coprendolo con della pellicola, in frigorifero per almeno un’ora.

 

Trascorso il tempo necessario, infarinate nuovamente la spianatoia e stendete l’impasto con il mattarello, fino ad ottenere uno spessore di circa 1 cm. Con un coppapasta (o con un bicchiere) formate dei dischi e con le dita andate a premere su due lati del disco per creare la forma del teschio. Con il manico di un cucchiaio di legno formate l’incavo degli occhi e con uno stecchino (o un coltello) tracciate due linee che formeranno le fosse nasali.

 

Con i pinoli, infine, create i denti (se non amate i pinoli potete usare gli zuccherini colorati). Ponete ora i biscotti su una leccarda ricoperta da carta da forno e infornateli in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Una volta cotti, lasciateli raffreddare su una gratella: i vostri biscotti teschio sono pronti per spaventare i vostri ospiti ad Halloween!

 

 

E ricordatevi…date libero sfogo alla fantasia per dare la forma che più vi piace!

ricetta waffle

Waffle

INGREDIENTI

140gr di farina 00 per dolci Molino Cosma
110gr di zucchero
1 pizzico di sale
3 uova medie
Zucchero a velo q.b.
110gr di burro più 20gr per spennellare
I semi di una bacca di vaniglia

Preparazione:

Separate i tuoli dagli albumi e in una capiente terrina sbattete i tuorli con metà dello zucchero finché non saranno amalgamati insieme. Unite ai tuorli il burro fuso, stando attenti a lasciarlo raffreddare prima di versarlo nel composto.

Montate a neve gli albumi con l’altra metà dello zucchero e incorporateli al composto di tuorli, zucchero e burro. Eseguite questa operazione con una spatola mescolando con un deciso ma delicato movimento dal basso verso l’alto in modo da non smontare gli albumi. Aggiungete al composto anche la farina setacciata, il sale e i semi della bacca di vaniglia, poco per volta, sempre eseguendo lo stesso movimento con la spatola di gomma, fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto prendete la macchina per waffle, accendetela e lasciatela riscaldare impostando la temperatura su un livello alto, quando la piastra è calda spennellate le piastre con del burro fuso. Quando le piastre saranno arrivate alla temperatura desiderata, versate un mestolo abbondante di composto per volta al centro della piastra (la piastra utilizzata da noi ha un diametro di 18/20 cm di diametro) quando chiuderete la piastra il composto si espanderà per tutta la dimensione della piastra. Una volta chiusa la cialdiera lasciate cuocere per circa cinque minuti fino a quando il waffle risulti ben dorato.

Estraete il waffle dalla piastra, posizionatelo su un tagliere ed eliminate gli eventuali bordi in eccesso. Tagliate anche le porzioni seguendo le forme della vostra cialda. Spolverate i waffle con poco zucchero a velo e serviteli caldi accompagnandoli come preferite.

Bretzel-Germania

Bretzel

Ingredienti per il lievitino:

100 gr di farina 00 Molino Cosma
55 ml di acqua tiepida
12 g di zucchero
4 gr di lievito di birra secco  (oppure fresco 12 gr)

Per 8 bretzel:
400 gr di farina 00 Molino Cosma
215 ml di acqua tiepida
12 g di sale
50 gr di burro a temperatura ambiente
30 g di bicarbonato

Per guarnire:
Sale in fiocchi (o sale grosso)

Preparazione:.

Per preparare i bretzel iniziate dalla preparazione del lievitino: prendete una ciotola e sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, aggiungete lo zucchero mescolate il tutto e unitelo alla farina setacciata.
Mescolate velocemente il tempo necessario per raccogliere gli ingredienti . Ponete il panetto ottenuto in una ciotola, coprite con la pellicola e riponete a lievitare in forno spento con la luce accesa per almeno 1 ora, finchè il panetto non avrà  raddoppiato il suo volume.

 

Occupatevi ora dell’impasto: sciogliete il sale nell’acqua, ponete in una ciotola la farina setacciata, unite l’acqua nella quale avete sciolto il sale, il lievitino, il burro ammorbidito a pezzetti e impastate energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Ponete il panetto ottenuto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per un paio di ore. Quando l’impasto sarà  lievitato impastate di nuovo il composto su di una spianatoia leggermente infarinata (l’impasto non si dovrà  attaccare alle mani).

 

A questo punto dividete l’impasto in otto parti uguali e dategli la forma di cordoncini della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità  più strette rispetto al centro, piegate le due estremità  verso il basso.
Date poi al cordoncino la tipica forma “a nodo lento” incrociando le due estremità  e ripiegandole sul bordo.
Una volta che avrete dato la forma ai vostri bretzel, appoggiateli su un canovaccio infarinato e lasciate lievitare per altri 20 minuti. Nel frattempo mettete a bollire quattro litri d’acqua, e quando avrà  raggiunto il bollore, aggiungete 3 cucchiai di bicarbonato. Aiutandovi con una schiumarola, adagiate i bretzel, non più di due alla volta, in acqua fino a che non saranno lucidi (30 -40 secondi). Scolateli con la schiumarola.
Riponete i bretzel su una teglia ricoperta di carta da forno, quindi cospargeteli di sale grosso (oppure in fiocchi) su tutta la superficie. Infornate i bretzel per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 220° e poi sfornateli quando saranno diventati bruni. Lasciate intiepidire i bretzel e poi gustateli accompagnandoli con del formaggio e dei wurstel.

 

Per evitare che diventino molli a causa dell’azione del sale, consigliamo di evitare di conservarli in una scatola e, invece, appenderli a un filo e lasciarli seccare.
Potete congelare l’impasto; all’occorrenza potete scongelarlo in frigorifero e poi farlo rinvenire a temperatura ambiente per almeno 2 ore prima di formare i bretzel e lasciarli riposare per l’ultima lievitazione.

 

torta-alla-zucca-sito

Torta alla Zucca

2kg di zucca da pulire
200 gr di Philadelphia
100 gr di burro
100 gr di farina 00 di grano tenero Molino Cosma
150 gr di zucchero
100 ml di latte
4 uova
100 gr di mandorle
1 cucchiaino di cannella
1 limone biologico
3 biscotti secchi

Preparazione:
Fate fondere il burro e lasciatelo da parte a intiepidire. Nel frattempo tagliate a fette la zucca, togliendo semi, filamenti e buccia, fatela a pezzi più piccoli e mettetela a cuocere in forno per circa 1 ora a 200 gradi.

 

Mentre la lasciate raffreddare setacciate la farina dentro una ciotola. Unite il burro a temperatura ambiente, i tuorli, la Philadelphia, 130 gr di zucchero, la cannella e la scorza di limone grattugiata. Unite la zucca e amalgamate il tutto aiutandovi versando poco alla volta il latte a filo.
Montate a neve gli albumi e quindi incorporateli delicatamente al composto.
Imburrate e infarinate una teglia da 22 cm, quindi sbriciolatevi sul fondo i 3 biscotti secchi.

 

Versate l’impasto nel tortiera e cospargete con le mandorle tritate e lo zucchero rimasto.

Cuocete in forno già  caldo a 200° per circa 1 ora.
Sfornate, lasciate intiepidire e cospargete con zucchero a velo.

 

piadina romagnola ricetta molino cosma

Piadina romagnola

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di farina 00 Molino Cosma
70 gr. di strutto o olio evo
200 ml. di acqua (o latte)
5 gr. di sale
2 gr. di bicarbonato di sodio

Preparazione:
Versate la farina in un contenitore capiente. Al centro, creando un foro, inserite lo strutto e aggiungete il sale e il bicarbonato. Iniziate a impastare versando, poco alla volta, l’acqua a temperatura ambiente. Quando avrete amalgamato tutti gli ingredienti, trasferite l’impasto su un piano da cucina e continuate a lavorarlo, ancora più energicamente, per altri 10 minuti almeno.
Infarinatelo leggermente, copritelo con un telo pulito e lasciate a riposo per circa mezz’ora.
Trascorsi i 30 minuti, riprendete l’impasto, manipolatelo ancora un po’ e suddividetelo in quattro panetti uguali di peso.
Spianate con un mattarello ciascun panetto in modo da formare un disco di circa 23 centimetri di diametro e 2 millimetri di spessore.
Mettete ora sul fuoco una piastra in ghisa e, quando sarà  ben calda, adagiate una piadina per volta, lasciandola cuocere 2 o 3 minuti per lato.
Con una forchetta, pizzicate in più punti la superficie, così da facilitare la cottura interna.
Calde o fredde, servite le vostre piadine romagnole ripiene con quello che più vi piace!

 

ricetta pane alle zucchine molino cosma

Pane alle zucchine

Autore:

Ingredienti:
130 ml d’acqua
130 ml di latte
10 g di lievito di birra
100 g di farina integrale Molino Cosma
300-350 g di farina00 Molino Cosma
50 g di fiocchi di patate
300 g circa zucchine tagliate a julienne sottilissime
2 cucchiaini rasi di sale
2 cucchiai d’olio

Preparazione:
Mettere in una ciotola il latte e l’acqua e sciogliere il lievito, poi aggiungere circa 100 g di farina (presa dal totale) e mescolare il tutto.
Mettere in un luogo tiepido a lievitare per circa 30 minuti.
Quando il nostro lievitino sarà lievitato aggiungere un po’ alla volta tutti gli altri ingredienti.
Il peso della farina in questa ricetta può variare perchè le zucchine lavorandole bagnano l’impasto e quindi può essere necessario aumentare la dose della farina.
Lavorare bene l’impasto fino a formare una bella palla, metterlo poi a lievitare in un luogo fresco e coperto per circa un’ora.
Quando l’impasto sarà bene lievitato, prenderlo e metterlo sulla spianatoia e dividerlo in tanti pazzi quanti sono i panini che volete ottenere.
Prendere un pezzo di pasta alla volta e dargli la forma desiderata. Quando i panini saranno pronti metterli su una placca a lievitare ancora per una 40 di minuti.
Nel frattempo accendere il forno a 220° e poi, quando sono lievitati, infornateli per circa 20 minuti.