Come fare la pasta fresca

Per gli italiani la pasta fresca è davvero un must. Lo sanno bene in Emilia-Romagna patria di lasagne e cappelletti, non lo dimenticano nemmeno i piemontesi con i loro agnolotti. La pasta fresca è immancabile sulla tavola del nostro paese la domenica, a Natale, a Pasqua e nelle occasioni speciali. Tagliatelle, bigoli, trofie, orecchiette, ravioli ripieni, tortellini e chi più ne ha più ne metta.
Come fare la pasta fatta in casa è una domanda che si pongono in tanti!

Quali sono le tipologie di pasta fresca?

Quando si dice pasta fresca si pensa a:
La pasta fresca all’uovo, preparata con farine di grano tenero, che va per la maggiore tra le regioni del Nord Italia, in particolare dell’Emilia-Romagna. A questa famiglia appartengono le tagliatelle e la pasta ripiena come tortellini, cappelletti e ravioli.
C’è poi la pasta fresca di semola di grano duro, ottenuta dall’unione di acqua e semola, tipica delle regioni centro meridionali; di questo gruppo fanno parte, tra gli altri, orecchiette, cavatelli e scialatielli.

Le farine per fare la pasta fresca

Molino Cosma offre diverse farine per la realizzazione della pasta fresca. A seconda delle diverse preparazioni e di piatti in cui troverà spazio la pasta fresca, ciascun professionista troverà il prodotto ideale.