Lefse - norvegia

Lefse

450 g di patate

25 g di burro

60 ml di panna da montare

1 cucchiaino di zucchero

½ cucchiaino di sale

120 gr circa di farina tipo 00

Preparazione

Lessare le patate, sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate, aggiungete il burro e lasciate raffreddare.

Aggiungete la panna, lo zucchero, il sale e la farina, lavorate fino ad ottenere un composto sodo ma leggermente appiccicoso.

Dividete il composto in 8 palline, schiacciate per uno spessore di circa 2-3 mm, lasciateli riposare qualche minuto, riscaldate la padella leggermente unta e cuocete rigirandole su entrambi i lati finchè non compaiono le bollicine scure.

Lasciate raffreddare e farcite a piacere.

gnocchi di zucca del molino cosma

Gnocchi di zucca

350 g Zucca la polpa (peso intera 500 g)
350 g Patate a buccia rossa
150 g Farina tipo 00 Molino Cosma
20 g Fecola di patate
1 Uova medio
3 g Sale
1 pizzico Pepe nero macinato
1 pizzico di Noce moscata

Preparazione 

Per preparare gli gnocchi di zucca iniziate facendo bollire 20 minuti le patate in abbondante acqua salata: dovranno risultare morbide ma non sfaldarsi, quindi non assorbire troppa acqua. Potete testare la loro cottura punzecchiandole con i rebbi di una forchetta. Se preferite, potete anche decidere di cuocere le patate al forno intere e con la buccia, in modo che perdano l’acqua in eccesso e successivamente svuotarle con un cucchiaio per prelevarne la polpa utile alla ricetta. Mentre le patate cuociono, prendete la zucca e ricavatene delle fette che priverete dei semini e dei filamenti interni. Eliminate poi anche la buccia esterna.

Quindi tagliatela a fettine sottili che adagerete su una leccarda ricoperta con carta forno. Cuocetele in forno statico preriscaldato a 200°C per 15-20 minuti  (oppure in forno ventilato a 180°C per 10-15 minuti) fino a che non comincerà a seccare leggermente. La zucca in questo modo si asciugherà e non rilascerà l’acqua durante la preparazione degli gnocchi. Trascorso il tempo necessario, spegnete il forno e sfornate la zucca. A questo punto anche le patate saranno ormai cotte ed avrete pronti gli ingredienti per preparare gli gnocchi di zucca. Lavorate gli ingredienti ancora caldi, specialmente le patate, per non disperdere gli amidi e far risultare colloso e più facilmente lavorabile l’impasto. Setacciate la farina su una spianatoia e aiutandovi con le mani o con un cucchiaio create la classica forma a fontana.

Prendete le patate ancora calde e sbucciatele. Schiacciatele con l’apposito attrezzo schiacciapatate, regolando l’impasto di sale e pepe. Aromatizzate con un pizzico di noce moscata. Poi schiacciate anche la zucca ancora calda con lo schiacciapatate.

Lavorate velocemente l’impasto con un tarocco e sbattete un uovo. Date all’impasto nuovamente la forma a fontana e versatevi l’uovo sbattuto.

Incorporate l’uovo all’impasto aiutandovi con una forchetta e lavoratelo con un tarocco fino a che non risulterà omogeneo. Lavorate meno possibile l’impasto e velocemente. Dategli la forma di panetto e setacciatevi sopra la fecola che conferirà morbidezza all’impasto.

Lavorate ancora velocemente l’impasto con un tarocco per amalgamare la fecola e dategli infine la forma sferica. Lasciatelo riposare a temperatura ambiente coperto da un canovaccio per almeno 10 minuti.

Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto, spolverizzate il piano di lavoro con poca farina e prendete un pezzettino di impasto. Dategli la forma di bastoncino e tagliatelo a piccoli bocconcini della dimensione circa di 1,5-2 cm. Ripetete l’operazione fino a terminare tutto l’impasto. Passate ora gli gnocchi ad uno ad uno sui rebbi di una forchetta o con il riga gnocchi per dare loro il classico disegno a righe sulla superficie. Mano a mano che li formate disponeteli su un canovaccio infarinato. I vostri gnocchi di zucca sono ora pronti per essere utilizzati! Per utilizzarli, cuoceteli una porzione per volta nell’acqua bollente, attendendo che risalgano in superficie. Appena riaffioreranno, prendeteli con una schiumarola, scolateli bene ed ecco pronti i vostri gnocchi di zucca!

crepes salata

Crepes Zucchine e Prosciutto

INGREDIENTI

per le crepes:

3 uova

180 g di farina

375 ml di latte

per la besciamella:

250 ml di latte

25 g di burro

25 g di farina

sale e noce moscata q.b.

per il ripieno:

12 fette di prosciutto cotto

2 zucchine

1 cipolla

1 bustina di zafferano

sale e olio q.b.

burro e formaggio per gratinare

PROCEDIMENTO

Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete la farina e il latte fino a sciogliere tutti i grumi, insaporite con un pizzico di sale e un giro di olio e lasciate riposare la pastella 30 m abbondanti.

Ungete una padella con un filo di olio, fatela scaldare per bene e mettete un mestolo scarso di pastella e cuocete da ambo le parti.

Con queste dosi solitamente si riescono a preparare una dozzina di crepes.

Lavate, spuntate e tagliate a rondelle le zucchine.

Affettate la cipolla ad anelli e fatela appassire in una padella con l’olio, aggiungete le zucchine e insaporite. Sciogliete in un po’ di acqua calda lo zafferano e aggiungetelo alla padella delle zucchine e portate a cottura lasciando le verdure croccanti, salandole alla fine.

Preparate la besciamella:

portate ad ebollizione il latte.

Sciogliete a bagnomaria il burro, aggiungete fuori dal fuoco la farina e il latte, rimettete sul fuoco e fate addensare salando alla fine a spolverizzando anche con la noce moscata.

Ora potete assemblare il piatto:

su ogni crepes mettete un cucchiaio di zucchine, una fetta di prosciutto e un cucchiaio di besciamella, richiudete la crepes su se stessa e adagiatela su una pirofila. Mettete dei fiocchetti di burro e spolverizzare col formaggio grattugiato, lasciate gratinare in forno a 180° per 15-20 m.

Servire le crepes tiepide.

pasta fresca1

Pasta all uovo

Autore:

Farina di grano tenero 400 gr
Uova 4 (da almeno 70 gr l’una)
Sale 1/2 cucchiaino (facoltativo)

Preparazione:
Setacciate e disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, poi formate un incavo nel centro e rompetevi, una alla volta, le uova che avrete tenuto a temperatura ambiente; aggiungete il sale.
Cominciando dall’interno, mescolate le uova con una forchetta o con un cucchiaio, prendendo man mano la farina dai bordi; lavorate poi con le mani l’impasto dall’esterno verso l’interno, amalgamando tutta la farina che si trova sul piano di lavoro.

Nel caso l’impasto non dovesse raccogliere completamente la farina o risultasse leggermente duro, aggiungete uno o due cucchiai di acqua tiepida e continuate a impastare fino a quando non risulterà  liscio e compatto.
Avvolgete dunque la pasta ottenuta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare per circa 1 ora in un luogo fresco e asciutto.

Dopo il riposo, la pasta fresca risulterà  più morbida ed elastica: preparatevi quindi a stenderla. Infarinate il piano di lavoro e dotatevi di un mattarello. Prima di stenderla appiattite il vostro panetto effettuando una leggera pressione con le dita. Una delle tecniche migliori per stendere la sfoglia è arrotolare un’estremità  dell’impasto sul mattarello, tenere ferma con una mano l’altra estremità  della sfoglia e far scorrere quindi il mattarello. Occorre fare pressione quando si spinge il matterello verso l’esterno e diminuire la pressione quando si sposta il mattarello verso l’interno. Fate fare un quarto di giro alla sfoglia e ripetete lo stesso movimento fino a quando non avrete ottenuto lo spessore desiderato.

Continuate a lavorare con il mattarello, tenendo presente che la sfoglia dovrà  avere uno spessore di circa 0,5 mm. Quando avrete ottenuto il giusto spessore, potete ottenere i formati di pasta desiderati. Per tagliatelle, tagliolini o pappardelle, infarinate la sfoglia, quindi arrotolatela su se stessa.

Tagliate il rotolo in tante fettine che dovranno avere una diversa larghezza a seconda del formato scelto: dai 5 ai 7 mm per le tagliatelle; 2-3 mm per i tagliolini e 1,5-2 cm per le pappardelle. Una volta tagliate le varie fette, srotolatele immediatamente e mettete la pasta su un panno o un piano infarinato.

 

Ricetta apsta fresca fatta in casa molino cosma

Orecchiette fatte in casa

Autore:

Ingredienti:
250gr di Farina di grano tenero 00 per Pasta, Gnocchi e Sfoglia Molino Cosma
130gr di Acqua
Olio di oliva extravergine

Preparazione:
trasferite la farina su una spianatoia, formando la classica fontana con il buco al centro. Aggiungete l’acqua poco alla volta e cominciate ad impastare.

Unite l’olio e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto molto liscio e morbido a cui darete una forma rotonda.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatela riposare per 10-15 minuti affinchè l’impasto diventi ben elastico. Dopodichè, prendete un pezzo di pasta alla volta e con esso formate un tubo non troppo sottile. Dividete il tubo di pasta ottenuto in tocchetti larghi circa 1 cm e con un coltello dalla punta arrotondata, trascinate ogni pezzetto di pasta sulla spianatoia in modo che la pasta si curvi assumendo la forma di una conchiglia. Durante questa operazione con l’altra mano tenete fermo un lato del pezzo di pasta. Successivamente, appoggiate ogni conchiglia sulla punta del dito pollice e rovesciatela all’indietro per ottenere le vostre orecchiette.

Disponete le orecchiette una accanto all’altra su di un telo o sulla stessa spianatoia ben infarinata per far si che si asciughino, quindi cuocetele in abbondante acqua salata per 7-8 minuti.

Conditele a piacimento!!

 

ricetta gnocchi con il pesto

Gnocchi con pesto alla genovese

1 kg di patate
1 Uovo
300 gr di farina di grano tenero 00 per Pasta, Gnocchi e Sfoglia Molino Cosma
Saleq.b.

Ingredienti per il pesto alla genovese:
2 spicchi di aglio
1 pizzico di sale grosso
100 ml di olio di oliva extravergine
50 gr di foglie di basilico
2 cucchiai di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di pinoli
6 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparazione:
Lavate le patate e mettetele in una pentola con dell’acqua salata e lasciatele bollire. Ancora calde, sbucciatele, schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato.
Aggiungete un pizzico di sale, la farina e impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice. A questo punto aggiungete un uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto senza grumi e compatto.
Dividete l’impasto in tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie o un vassoio infarinato. Se volete dare agli gnocchi le caratteristiche rigature fate scivolare ogni gnocco sulla forchetta schiacciandolo un po’, ma non troppo. Lasciate riposare i vostri gnocchi per 15 minuti, dopodiche’ fateli cuocere in una pentola abbastanza grande con l’acqua salata e scolateli quando saliranno a galla.

Per il pesto:
Ponete l’aglio sbucciato nel mortaio con del sale grosso (3-4grani). Cominciate a pestare finche’ l’aglio sara’ ridotto in crema, aggiungete le foglie di basilico insieme ad un pizzico di sale grosso e schiacciatelo contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario. Continuate cosi’ fino a quando dalle foglie di basilico non uscira’ un liquido verde brillante, a questo punto aggiungete i pinoli e ricominciate a pestare per ridurre in crema. Aggiungete i formaggi un po’ alla volta, mescolando continuamente e per ultimo l’olio di oliva extravergine che andra’ versato a filo, mescolando sempre con il pestello.

 

strozzapreti_sito

Strozzapreti

Autore:

Ingredienti:
gr. 400 farina della linea
Pasta Fresca
ml 200 acqua tiepida
una manciata di sale fino

Preparazione:
Mettete la farina e il sale in una ciotola e versate l acqua mescolando con una forchetta. Date una prima impastata con le mani all interno della ciotola andando a raccogliere tutta la farina, poi trasferite l impasto su una spianatoia e continuate a lavorarlo tirandolo leggermente e ripiegandolo su stesso di modo da conferirgli elasticità. Una volta ottenuta una pasta liscia ed elastica formate una palla, copritela con un panno e lasciatela riposare una ventina di minuti. Poi stendetela con il mattarello a uno spessore di 2-3 mm e ritagliate delle strisce della larghezza di circa 2 cm. Prendete le strisce e arrotolatele su se stesse nel senso della lunghezza strofinandole tra le mani e staccando dei pezzi lunghi circa 5 cm. Disponete gli strozzapreti su un vassoio di carta o di legno leggermente infarinati. Cuocete gli strozzapreti come una normale pasta (magari aggiungete un filo di olio all acqua bollente) e conditeli con un buon sugo!
Per quanto riguarda la cottura, da quando gli strozzapreti salgono a galla contate un paio di minuti, poi ripassateli nel condimento aggiungendo 1-2 mestoli dell’acqua in cui li avete lessati.

 

tortellini sito

Tortellini

Autore:

Ingredienti per sfoglia (ca. 250 tortellini)
Farina 00 Molino Cosma 400 gr
Uova grandi 4

per il ripieno

Polpa di vitello 70 gr
Lonza di maiale 70 gr
Prosciutto crudo 80 gr
Mortadella Bologna 80 gr
Parmigiano Reggiano grattugiato 150 gr
Burro 20 gr
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Uova 1 grande

Preparazione:
Disponete la farina su di una spianatoia, formando una conca larga al centro e aggiungete le uova. Con un forchetta rompete le uova e raccogliete la farina ai lati per addensare le uova quindi impastate con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e liscio che coprirete con pellicola e lascerete riposare per almeno due ore.

Tagliate a pezzi la polpa di vitello e la lonza di maiale il prosciutto crudo e la mortadella.
Fate sciogliere in un tegame il burro e aggiungete la carne a pezzi: fatela rosolare per una decina di minuti. Una volta pronta, fatela intiepidire, e trasferite la carne in un mixer insieme al prosciutto crudo e la mortadella e frullate fino ad ottenere un composto ben amalgamato. Unite il parmigiano reggiano, la noce moscata, pepe a piacere e l uovo e fate andare ancora le lame per ottenere un composto omogeneo. Riprendete la pasta all’uovo e stendetela con la macchina per la pasta oppure un mattarello in una sfoglia sottile, cercando di mantenere la pasta umida, utilizzando poca farina per spolverizzare. Secondo i canoni la sfoglia dovrebbe essere di circa 0,6 mm.

Ricavate dalla sfoglia dei quadrati delle dimensioni di 4 cm per lato. Sopra ogni quadrato, adagiate un paio di grammi di ripieno ormai freddo e passate alla realizzazione dei tortellini. Prendete un quadrato e piegate a la pasta a triangolo, punta su punta, premendo bene i bordi per farli attaccare, prendete il triangolo di pasta ottenuto, piegate verso l alto la base del triangolo; appoggiate adesso la pasta ottenuta sul dito indice, con la punta del triangolo rivolta verso l alto e unite le due estremita’ della base attorno al dito con una lieve pressione e girando leggermente verso il basso, cercando di far aderire bene i bordi. Estraete con delicatezza il tortellino dal dito e adagiatelo su di un canovaccio leggermente infarinato.
Lasciate i tortellini in un luogo fresco su di un canovaccio infarinato e cuoceteli rigorosamente in un buon brodo di carne!

 

ricetta gnocchi fatti in casa

Gnocchi

Ingredienti

1 kg di patate
1 Uova
300gr di Farina Semola di grano duro rimacinata Molino Cosma
Sale q.b.

Preparazione:
Lavate le patate, sbucciatele, mettetele in una pentola con acqua salata e lasciatele bollire. Ancora calde, sbucciatele, schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato.

Aggiungete un pizzico di sale, la farina e impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice. A questo punto aggiungete un uovo e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto senza grumi e compatto.

Quindi, dividete l impasto in tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie o un vassoio infarinato. Lasciate riposare i vostri gnocchi per 15 minuti, poi fateli cuocere in una pentola abbastanza grande con l’acqua salata e scolateli quando saliranno a galla. Preparate il condimento che più vi piace e condite i vostri gnocchi.