naan con farina di ceci - india

Naan

INGREDIENTI
450gr di Farina di Ceci Molino Cosma
1 Cucchiaino di Miele
1 Cucchiaino di Sale
200gr di Yogurt magro
15gr di Lievito di Birra
Prezzemolo

Il Naan è il pane tipico del Medio Oriente, diffuso  soprattutto in India, Afghanistan, Iran, Pakistan, nella regione autonoma dello Xinjiang in Cina.

Preparazione

Fare sciogliere il lievito di birra in 50 ml di acqua tiepida, aggiungendoci il miele. Nel frattempo versare la farina sulla spianatoia e creare una fontana: versare al centro l’acqua con il lievito.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti ed unire lo yogurt e il sale. Se necessario aggiungere ancora un po’ di acqua tiepida. Ottenuto un impasto omogeneo e liscio formare una palla e farla lievitare in un luogo riparato fino al raddoppio del volume, per circa un’ora.

Dividere, poi, il composto in 8 parti uguali e dare una forma tonda quindi fare riposare ancora 10 minuti. Al termine del tempo stendere la pasta ottenendo dei dischi sottili e fateli cuocere su una teglia rovente per circa 2 minuti per lato, cospargendo un po’ di prezzemolo prima di servirli.

Quiche

Torta salata Rucola e Cipolla

200 gr di farina 00 Molino Cosma
250 ml di acqua
8 g di sale
150 gr di farina manitoba Molino Cosma

INGREDIENTI PER IL PANETTO
250 g di burro
75 gr di farina 00 Molino Cosma

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
1 cipolla
300 gr di rucola
2 uova
150 gr di ricotta
100 gr di latte
olio, sale e pepe

Preparazione:
Per preparare la pasta sfoglia iniziate con la preparazione del pastello. Mescolate e setacciate le due farine, sciogliete il sale nell’acqua e impastate il tutto a media velocità  per circa 8 minuti: dovete ottenere un composto più morbido ed elastico di quello del pane e, naturalmente, liscio e omogeneo. Lasciatelo riposare, coperto con un canovaccio, in un luogo fresco per almeno mezzora.

 

Nel frattempo iniziate a preparare il panetto. Estraete il burro dal frigo, tagliatelo a cubetti e inseritelo nella planetaria con i 75 grammi di farina: mischiate fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

Trasferite l’impasto ottenuto su una spianatoia e riducetelo in un quadrato di uno spessore di circa 1 centimetro, o con le mani infarinate o ponendolo tra due fogli di carta forno e appiattendolo con l’ausilio di un mattarello. Inserite il panetto nella parte bassa del frigo – la più fredda – per almeno mezzora.

 

Stendete il pastello: ne ricaverete un rettangolo di circa 50 centimetri di lunghezza al centro del quale posizionerete il panetto, ormai pronto, che coprirete con i due lembi più lunghi del pastello, facendoli combaciare. Ripiegate anche gli altri due lembi, fino a chiudere il panetto su ogni lato. Ricordatevi sempre di infarinare il piano di lavoro e la pasta per facilitarvi il lavoro di stesura.

 

Prendete un mattarello ed esercitate una pressione sull’impasto, così da rendere più cedevole il panetto di burro. Potete quindi cominciare a stendere la sfoglia, che dovrà  acquisire una forma rettangolare, regolare. Per fare ciò non limitatevi a stenderla muovendo il mattarello avanti e indietro (perchè rischiate di ottenere una sfoglia a forma di clessidra), ma dovete imprimere dei movimenti obliqui, tenendo il mattarello lungo la diagonale del vostro rettangolo ideale, in modo da allargarne anche il centro. Quando otterrete una larghezza di circa 25 centimetri procedete con le pieghe. Piegate i due lati più corti in modo da farli combaciare al centro del lato più lungo,assicuratevi che i due lembi non si sovrappongano e piegatela a libro, appoggiando un lembo sull’altro.

 

Una volto pronto il vostro panetto segnatelo con una pressione del dito (che vi ricorderà  che avete appena praticato la prima piega), avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per almeno mezzora. A quel punto, estraete la sfoglia, posizionatela di fronte a voi con l’apertura sulla destra e ripetete l’operazione di stesura e piegatura (per rendervi conto se la preparazione della vostra sfoglia sta avvenendo nel modo esatto, basta passarci una mano sopra mentre la state stendendo: se la sfoglia risulta omogenea e liscia al tatto, allora state facendo un buon lavoro). Prima di riavvolgerla nella pellicola e di riposizionarla in frigo, segnatela per due volte per ricordare di aver effettuato la seconda piega. L’intero procedimento andrà  ripetuto altre due volte, per un totale di quattro pieghe. Alla fine, la pasta andrà  lasciata riposare in frigo per almeno un’ora.

 

Far appassire in una padella nell’olio la cipolla tagliata a rotelline. Salare. A fine cottura aggiungere la rucola tagliuzzata con le mani e incorporare la cipolla per 1-2 minuti. In una ciotola sbattere latte, uova e unire la ricotta. Salare, pepare e unire rucola e cipolle. Stendere in una pirofila da forno la pasta sfoglia, bucherellarla e stendere sopra il composto. Mettere in forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti a seconda di quanto vi è venuto alto il composto e a seconda di quanto piace cotta.

 

brioche salata

Brioche Salata

Autore:

70 ml di latte tiepido
13 g di lievito di birra
550 gr di Farina 0 Biologica Molino Cosma
350 gr di burro ammorbidito
6 Uova
15g di sale
80 g di zucchero

PER SPENNELLARE
1 tuorlo d’uovo

Preparazione:
Iniziate a sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido; intanto tagliate il burro a pezzetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Nella ciotola di una planetaria (se non l’avete potete impastare a mano), mescolate la farina setacciata, lo zucchero e il sale. Unite il lievito sciolto nel latte e impastate con il gancio.

 

Aggiungete poi le uova e impastate per 6-8 minuti a velocità  bassa. Aumentate la velocità  e aggiungete il burro ammorbidito un pezzetto alla volta, avendo cura di aggiungere il successivo quando il precedente sarà  stato completamente assorbito (ci vorrà  un’ora circa). Piano piano il composto diventerà  spumoso e di colore chiaro.

 

Continuate ad aggiungere il burro e quando avrete ottenuto un impasto molto morbido e omogeneo, mettetelo in una ciotola, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare in forno spento con la luce accesa per circa 3 h. Trascorso questo tempo, impastate nuovamente il composto, rigirando la pasta con la mano 2-3 volte, e mettetelo in frigo, sempre coperto con della pellicola, per almeno 12 ore, fino a quando l’impasto non si sarà  solidificato.

 

L’impasto sarà  a questo punto ben compatto: trasferitelo su di una spianatoia infarinata quanto basta per non fare attaccare l’impasto e stendetelo in una sfoglia alta 1 cm. Tagliate dei triangoli che abbiano la base di 8 cm e i lati di 15 cm e, partendo dalla base, arrotolateli fino alla punta su se stessi.

 

Incurvate leggermente le estremità  verso l’interno e poneteli su una leccarda ricoperta di carta forno. Sbattete il tuorlo in una ciotolina e spennellate le brioches. Lasciatele lievitare ancora per 1 e 30 h circa, fino a che avranno raddoppiato il loro volume. Infornate le brioches in forno già  caldo a 200° per 13-15 minuti, fino a che non saranno dorate in superficie. Ecco le vostre brioches pronte per essere gustate. Ora non resta che farcirle a vostro piacimento, con affettati, formaggi e verdure!

 

1

Plumcake salato

Autore:

200 g di Farina 1 Molino Cosma
3 uova
150 gr di pancetta affumicata a dadini
100 ml di panna fresca
100 ml di latte
60 ml di olio extravergine di oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.
1 bustina di lievito in polvere
100 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
100 gr di Groviera o Leerdammer

Preparazione:
Per preparare il plumcake salato, iniziate setacciando in una ciotola la farina e il lievito, aggiungete quindi il parmigiano grattugiato finemente. Amalgamate bene gli ingredienti ed incorporate il leerdammer grattugiato e la pancetta affumicata a cubetti (noi consigliamo di passarla prima in padella così che perda un po’ di grasso), mescolate il tutto. Aggiungete poi l’olio extravergine d’oliva a filo. In un’altra ciotola sbattete le uova con la panna e il latte, salate e pepate e aggiungete il liquido così ottenuto al composto di farina, formaggi e pancetta. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a che gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake dalla capacità  di un litro e ponetevi l’impasto. Livellatelo con il dorso di un cucchiaio ed infornate in forno già  caldo a 180°C per 45/50 minuti, facendo la prova dello stecchino per verificarne la cottura. Quando il plumcake salato sarà  cotto aspettate che sia tiepido prima di estrarlo dallo stampo, fatelo poi raffreddare completamente su una gratella. Servite il vostro plumcake salato a fette!

 

Bretzel-Germania

Bretzel

Ingredienti per il lievitino:

100 gr di farina 00 Molino Cosma
55 ml di acqua tiepida
12 g di zucchero
4 gr di lievito di birra secco  (oppure fresco 12 gr)

Per 8 bretzel:
400 gr di farina 00 Molino Cosma
215 ml di acqua tiepida
12 g di sale
50 gr di burro a temperatura ambiente
30 g di bicarbonato

Per guarnire:
Sale in fiocchi (o sale grosso)

Preparazione:.

Per preparare i bretzel iniziate dalla preparazione del lievitino: prendete una ciotola e sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, aggiungete lo zucchero mescolate il tutto e unitelo alla farina setacciata.
Mescolate velocemente il tempo necessario per raccogliere gli ingredienti . Ponete il panetto ottenuto in una ciotola, coprite con la pellicola e riponete a lievitare in forno spento con la luce accesa per almeno 1 ora, finchè il panetto non avrà  raddoppiato il suo volume.

 

Occupatevi ora dell’impasto: sciogliete il sale nell’acqua, ponete in una ciotola la farina setacciata, unite l’acqua nella quale avete sciolto il sale, il lievitino, il burro ammorbidito a pezzetti e impastate energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Ponete il panetto ottenuto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa per un paio di ore. Quando l’impasto sarà  lievitato impastate di nuovo il composto su di una spianatoia leggermente infarinata (l’impasto non si dovrà  attaccare alle mani).

 

A questo punto dividete l’impasto in otto parti uguali e dategli la forma di cordoncini della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità  più strette rispetto al centro, piegate le due estremità  verso il basso.
Date poi al cordoncino la tipica forma “a nodo lento” incrociando le due estremità  e ripiegandole sul bordo.
Una volta che avrete dato la forma ai vostri bretzel, appoggiateli su un canovaccio infarinato e lasciate lievitare per altri 20 minuti. Nel frattempo mettete a bollire quattro litri d’acqua, e quando avrà  raggiunto il bollore, aggiungete 3 cucchiai di bicarbonato. Aiutandovi con una schiumarola, adagiate i bretzel, non più di due alla volta, in acqua fino a che non saranno lucidi (30 -40 secondi). Scolateli con la schiumarola.
Riponete i bretzel su una teglia ricoperta di carta da forno, quindi cospargeteli di sale grosso (oppure in fiocchi) su tutta la superficie. Infornate i bretzel per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 220° e poi sfornateli quando saranno diventati bruni. Lasciate intiepidire i bretzel e poi gustateli accompagnandoli con del formaggio e dei wurstel.

 

Per evitare che diventino molli a causa dell’azione del sale, consigliamo di evitare di conservarli in una scatola e, invece, appenderli a un filo e lasciarli seccare.
Potete congelare l’impasto; all’occorrenza potete scongelarlo in frigorifero e poi farlo rinvenire a temperatura ambiente per almeno 2 ore prima di formare i bretzel e lasciarli riposare per l’ultima lievitazione.

 

recco sito

Focaccia di Recco

Autore:

Ingredienti:

500 gr. di Farina di grano tenero tipo 00
50 gr. di olio extra vergine di oliva
Acqua naturale
Sale fino
1 kg. di Formaggio fresco

Preparazione:
Si lavorano assieme farina di grano tenero tipo 00 acqua, olio extravergine di oliva e sale sino ad ottenere un impasto morbido e liscio.Lasciar riposare 30 minuti a temperatura ambiente, coperto da un telo di tessuto naturale e dividerlo in due parti.
Tirare la prima parte dell’impasto e continuare manualmente allargando la pasta con un movimento rotatorio, posizionando le mani sotto alla sfoglia, fino a renderne lo spessore inferiore al millimetro, e avendo cura di non provocare perforazioni della superficie. Adagiare la sfoglia ottenuta nella teglia di cottura, precedentemente unta con olio extravergine di oliva.
Si adagia sulla sfoglia il Formaggio fresco distribuendolo in piccoli pezzi della grandezza pari a quella di una noce così da coprire in maniera omogenea tutta la superficie.
Lavorare l’impasto rimanente, per ottenere un secondo strato di sfoglia delle dimensioni pari al precedente quasi trasparente, e adagiarlo sulla base già  coperta dal Formaggio.
Saldare i bordi sovrapposti delle due sfoglie per impedire la fuoriuscita del Formaggio.
Pizzicare in più punti la sfoglia superiore, formando dei fori.
Cospargere con un filo di olio extravergine di oliva ed, eventualmente, con una spolverizzata di sale.
Cuocere tra 270 e 320 per 4-8 minuti, fino a quando la superficie del prodotto non avrà  assunto un colore dorato. Il forno deve essere regolato in modo che la parte inferiore sia più calda della superiore.

 

piadina romagnola ricetta molino cosma

Piadina romagnola

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di farina 00 Molino Cosma
70 gr. di strutto o olio evo
200 ml. di acqua (o latte)
5 gr. di sale
2 gr. di bicarbonato di sodio

Preparazione:
Versate la farina in un contenitore capiente. Al centro, creando un foro, inserite lo strutto e aggiungete il sale e il bicarbonato. Iniziate a impastare versando, poco alla volta, l’acqua a temperatura ambiente. Quando avrete amalgamato tutti gli ingredienti, trasferite l’impasto su un piano da cucina e continuate a lavorarlo, ancora più energicamente, per altri 10 minuti almeno.
Infarinatelo leggermente, copritelo con un telo pulito e lasciate a riposo per circa mezz’ora.
Trascorsi i 30 minuti, riprendete l’impasto, manipolatelo ancora un po’ e suddividetelo in quattro panetti uguali di peso.
Spianate con un mattarello ciascun panetto in modo da formare un disco di circa 23 centimetri di diametro e 2 millimetri di spessore.
Mettete ora sul fuoco una piastra in ghisa e, quando sarà  ben calda, adagiate una piadina per volta, lasciandola cuocere 2 o 3 minuti per lato.
Con una forchetta, pizzicate in più punti la superficie, così da facilitare la cottura interna.
Calde o fredde, servite le vostre piadine romagnole ripiene con quello che più vi piace!

 

torta salata

Torta Salata alle verdure

Autore:

Ingredienti per la pasta brise':
Farina200 g
Burro100 g
Acqua ghiacciata 70 ml
Ingradienti per il ripieno:
3 zucchine
3 melanzane
1peperone giallo
1peperone rosso
Prosciutto a cubetti
Sottilette
Formaggio fresco (stracchino, brie, gorgonzola)

Preparazione:
Per preparare la pasta brise’, mettete nel frullatore la farina, il burro a pezzi freddo di frigo, un pizzico di sale e frullare il tutto fino ad ottenere un composto dall’aspetto sabbioso e farinoso. Disponete il composto ottenuto su una superficie fredda nella classica forma a fontana ed impastate il tutto velocemente aggiungendo poco alla volta l’acqua fredda fino ad ottenere un impasto compatto, sodo ed abbastanza elastico. Una volta pronta, avvolgete la vostra pasta brise’ in un foglio di pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per almeno 40 minuti. Mentre la pasta brise’ riposa in una padella soffriggete della cipolla e mettete a rosolare le zucchine, le melanzane ed i peperoni tagliati a cubetti. Devono cuocere ma rimanere croccanti. Mettete in una tortiera la pasta brise’, bucherellate il fondo e disponeteci 2 sottilette, versate poi la verdura ed il prosciutto a cubetti (prima se volete amalgamateli bene insieme). Disponete le fettine di formaggio fresco ed infornate a 180 gradi per 20 min (controllate comunque la cottura della pasta perche’ varia da forno a forno)